Azienda certificata: atexcsqiqnet
Numero verde:
Filtri a coalescenza e per nebbie oleose

Il principio della coalescenza ha diverse applicazioni, una di queste è la filtrazione. Proprio la naturale tendenza delle gocce oleose ad aggregarsi per coalescenza, rendono questo principio efficacemente utilizzabile nella costruzione di speciali filtri a coalescenza con cui è possibile separare le particelle oleose o di carattere oleoso dal flusso di aria. L’aria ottenuta, grazie all'altissima efficienza dei filtri a coalescenza, risulta depurata con valori di contenuto di olio/impurità in emissione prossimi allo zero.

In un tipico filtro a coalescenza, le particelle oleose entrano nel filtro in sospensione nel flusso d’aria: qui vengono trattenute dalle superfici interne che, realizzate con particolari accorgimenti costruttivi, portano le gocce ad aggregarsi per coalescenza. L’aggregazione crea gocce di dimensioni e peso maggiore, che precipitano in un’apposita vasca che le raccoglie e le rende disponibili per eventuali riutilizzi. L’aria risulta poi altamente depurata.

VANTAGGI

  • Altissima efficienza di separazione anche per fumi e nebbie oleose con particelle di dimensione submicronica (99,99% per particelle ≥ 1 μ, 99% per particelle ≥ 0,5 μ, 95% per particelle ≥ 0,2 μ);
  • Esigua manutenzione;
  • Costanza di efficienza di separazione anche in assenza di manutenzione;
  • Valori di emissione al camino di gran lunga inferiori ai valori massimi di emissione indicati dalla legge;
  • Recupero del liquido ottenuto dall’aerosol senza alterazioni molecolari e pertanto parzialmente riutilizzabile in taluni processi produttivi.